24 gennaio 2010

Crèmes au citron vert-Creme al limone verde


"Verrine" si o "verrine" no?!! Questo è il dilemma amici miei...
Va beh, pur restando nel dubbio di questa moda francese del mettere "entrée", "plats" e "dessert" nei bicchierini di vetro (che fa tanto chic!), vi propongo questa ricettina della mia amica Marie, che in una serata autunnale ha bussato alla mia porta proponendomi questo dolce davvero semplice da preparare...ma quant'è buooooooooono!!!

Ingredienti per 10 "Verrines":
550 gr di latte concentrato (quello che molti tra noi mangiavano da bambini, direttamente dal tubetto), 200 gr di burro, 6 uova, 2 limoni verdi.

Preparazione:
Fondete il burro (senza farlo friggere mi raccomando), toglietelo dal fornello o dal microonde ed aggiungete 4 rossi d'uovo e quasi tutto il latte concentrato (tenerne da parte 50 gr circa). Aggiungere in seguito 2 uova intere ed il succo di un limone verde, filtrato.
Cuocere in 10 bicchierini di vetro a bagnomaria per 20 minuti, in forno preriscaldato a 180°.
Preparate separatamente lo sciroppo di limone verde, mescolando il latte concentrato rimasto con il succo e la scorza del secondo limone. Porre in frigo.

Il vostro dessert va servito freddo e lo sciroppo va aggiunto solo all'ultimo.
Vi assicuro che è davvero sfizioso ed è uno di quei dessert che vi ruberà pochissimo tempo di preparazione assicurandovi un bel "finale" in tavola!!!
A gouter!!! ;D

19 gennaio 2010

Torta Panarello


Buon Anno Nuovo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ;DDD

Embè embè...eccomi sono tornata, stavolta davvero da Nizza...e chi l'avrebbe detto???
Ahahaha a volte la vita è davvero strana, e tra un trasloco e l'altro mi sono affezionata all'Italia qui vicino, la Liguria (affari di cuore...a buon intenditor...mogli e buoi dei paesi tuoi:-)))))

E per aprire il nuovo anno con lo spirito giusto (e la ricetta giusta, speriamo), ecco la ricetta della Torta Panarello, che prima di conoscere Valentina (di Genova-Sestri P) non sapevo nemmeno cosa fosse...eppure somiglia tanto ad una Torta Paradiso (aaaaaaaaargh scherzo scherzo!).

Dunque voilà la ricetta (il francesismo è d'obbligo):

Ingredienti:
230 gr di zucchero al velo, 100 gr di farina di mandorle, 4 uova, 170 gr di burro, 80 gr di fecola di patate, 80 gr di farina tipo 00, 1 fialetta di aroma alle mandorle, 1 bustina di lievito vanigliato per dolci.

Procedimento:
Sbattere le uova con lo zucchero, il burro e la farina di mandorle amalgamando bene.
Agguingere poi la fecola e la farina 00 sbattendo e amalgamando ancora.
Infine aggiungere la fialetta di aroma alle mandorle ed il lievito, mescolando bene l'impasto.
Porre il tutto in uno stampo largo (circa 28 cm di diametro) già imburrato ed infarinato.
Mettere in forno freddo, impostato a 180°, per mezz'ora circa (controllare la cottura con uno stuzzicadenti).

Idea golosa:
Dato che quando si pecca bisogna andare fino in fondo...con Valentina abbiamo gustato la sua Panarello con una crema inglese preparata da me, non pasticcera ma inglese badate bene, dunque niente aggiunta di farina nella crema, ma con quel sentore di vaniglia che...è uno sballo!!!

Ancora auguri e a presto ritrovarvi qui con tante nuove ricettine, plein de bisous my friends!

Condividilo con chi vuoi!