27 maggio 2009

Petto di pollo e peperoni oriental style!


Ciao amici,
oggi vi consiglio la mia versione "orientale" del petto di pollo con i peperoni. Una ricetta facile e abbastanza veloce da realizzare!

Ingredienti:
Petto di pollo da tagliare a cubetti, fette o striscioline, 1 peperone grande (rosso o giallo secondo preferenza), 1 cucchiaio di semi di cardamomo, 1 punta di coriandolo in polvere, 1 spruzzata di salsa di soia (versione salata), 1 spicchio d'aglio, olio evo.

Mondate, asciugate e tagliate il peperone a pezzetti di media grandezza, circa 1cm quadrato, e lasciate stufare in padella a fuoco basso con aglio "incamiciato" e olio evo, coprendo con un coperchio adatto. Quasi al termine della cottura aggiungete il cardamomo, il coriandolo in polvere e la salsa di soia. Mescolate, coprite col coperchio, spegnete la fiamma e lasciate riposare per un paio di minuti. Dopodiché versate i peperoni sul piatto da portata e accendete nuovamente il fuoco sotto la padella dove metterete i petti di pollo (in bocconcini o striscioline o anche interi se preferite) e lasciate cuocere col sughetto rimasto dei peperoni, girandoli con una certa frequenza in modo che si cuociano in modo uniforme senza diventare "stoppacciosi". Ponete anche questi sul piatto da portata e controllate la sapidità...eventualmente aggiustate con un'altra spruzzata di salsa di soia e se volete decorate con qualche foglia di coriandolo fresco (se non lo avete scegliete tra prezzemolo o basilico per profumare il tutto!).

Buon appetito!
La vostra chef Mari/Zizziri ;D

20 maggio 2009

Citazioni: Torta di farina di castagne, mele e rosmarino!


Dedicato al mio ragazzo, cui sono piaciuti tantissimo i miei muffins alle castagne...
Spero che anche questa ricetta sia un successo!! Proviene dal forum di www.ilmangione.it che ringrazio davvero, è fantastica!

Ingredienti:
75 gr di farina di castagne, 50 gr di farina 00 (o se volete provate con quella di riso), 4 cucchiai di zucchero di canna ed 1 in più per la teglia, 2 cucchiai di olio evo, 1 uovo, 1 grande mela MUTZU da 400 gr (2 mele di media grandezza, anche Golden poco mature), mezza bustina di lievito per dolci, 1 piccolo rametto di rosmarino, un bicchiere scarso di latte intero, sale.

Imburrate, infarinate e zuccherate la vostra teglia da forno. Tagliare la/le mele a tocchetti, mescolatele con un cucchiaio di zucchero e sistematele in modo ordinato sul fondo della teglia.
Ora sbattete l'uovo con i restanti 3 cucchiai di zucchero, unire il rosmarino tritato finemente, l'olio ed il sale. Mescolate le due farine precedentemente setacciate ed aggiungetele all'impasto alternando col latte, ed infine il lievito setacciato.
Mescolate bene il tutto (sarà abbastanza sodo) e versate sulle mele a tocchetti, livellandone infine la superficie. Infornare a 150°/160° per circa 40 minuti. Nel caso voleste raddoppiare le dosi, anche il tempo di cottura andrà prolungato, ma non modificate la temperatura del forno!
Al termine della cottura sfornate, attendete 5 minuti e rovesciate la torta su di un piatto da portata...voilà, les jeux sont faits!

Fatemi sapere se vi è piaciuta! Ciaooooooooooooooo
Mari/Zizziri

19 maggio 2009

Banana bread today!


Sicuramente questo dolce è un po' meno estivo, ma...non vi capita mai di avere qualche banana in casa, magari troooooppo matura per essere mangiata e quindi "cosa ci faccio, la butto????"
La risposta è ovviamente NO, e adesso vi spiego come e perché...

Ingredienti:
1/2 tazza di burro o margarina (125 gr), 1 tazza di zucchero (250 gr), 2 uova, 1 tazza di banane tagliate a rondelle (3 banane circa), 1 tazza e 3/4 di farina (potete anche provare con quella di riso), 1 cucchiaio di bicarbonato, 1/2 cucchiaio di lievito vanigliato per dolci, 1/2 tazza di noci tritate.

Cominciate lavorando le uova con lo zucchero; aggiungete poi il burro ammorbidito e la farina setacciata, il bicarbonato, il lievito ed infine le noci.
Mettete il tutto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato.
Poi infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti, ovvero finché inserendo un lungo stecchino nel centro del banana bread questo risulti completamente asciutto. Se doveste prolungare la cottura, abbassate la temperatura a 170° per evitare di bruciare la parte esterna del dolce.
Allora vi piace questa soluzione? Ahahahahahah ;D Enjoy!

Mari/Zizziri

18 maggio 2009

Tempo di piatti estivi: pasta fredda con salmone affumicato e zeste di limone!


Ebbene è ora che vi riveli una delle mie più grandi passioni/droghe culinarie!
Il mio frigo non può mai mancare di una confezione di salmone fumé, di cui personalmente vado ghiotta. Visto che a Roma è cominciato il caldo estivo (e speriamo non sia una presa in giro di questo tempo "malandrino"), oggi ho deciso di proporvi questa ricettina che ha deliziato me ed i miei amici un bel po' di tempo fa, quando ho inaugurato la mia nuova casetta...oddio sono già passati due anni, incredibile!!!

Ingredienti:
500 gr di pasta di grano duro (formato fusilli o farfalle, scegliete voi!), 150 gr di salmone affumicato in fettine (non so voi ma a me piace la pasta ben condita), la scorza di un limone non trattato da estrarre col rigalimoni, il succo di mezzo limone, capperi sott'aceto o se preferite olive nere,1 mazzetto scarso di rughetta selvatica, olio evo, sale&pepe.

Mettete a bollire abbondante acqua salata e portate a cottura la pasta, al dente ma non troppo.
Tenete da parte un po' d'acqua e scolate la pasta freddandola con un poco di acqua fredda in modo da bloccarne la cottura.
Mettete in una terrina il salmone tagliato in fettine piccole (io sono una maniaca delle forbici, che considero utilissime per tutto!) e marinate con il succo e la scorza di limone per 15 minuti circa. Aggiungete poi la rughetta tagliata in foglie di circa 2 centimetri. Poi i capperi/le olive che avrete precedentemente scolato. Aggiungete la vostra pasta e condite con olio, poco sale e un giro di pepe appena macinato.
In realtà si possono creare tante varianti di questa pasta fredda col salmone fumé; ve ne suggerisco una più delicata: sostituite un po' di finocchietto selvatico alla rughetta, utilizzate le olive nere (meglio se quelle nere "al forno" di gaeta per esempio) ed un pochino di mais precotto sgocciolato...il successo è assicurato!

Bon appetit!
Bisous Mari/Zizziri

14 maggio 2009

Pomodori col riso di nonna Zizziri

Ciao a tutti!
Cominciamo col dire che questa ricetta è dedicata a mia nonna, che a fare i pomodori in questa versione "romana" era davvero una maga!
E ne faceva in quantità industriali per soddisfare l'appetito di figli e nipoti...GNAM GNAM!!!

Ingredienti:
Pomodori belli rossi e sodi (evitare quelli che riportano la dicitura "pomodori per riso", pallidi e poco sani perché coltivati in serra!), riso arborio (un cucchiaio raso per ogni pomodoro), abbondante basilico, un mazzetto di prezzemolo o mentuccia (secondo preferenza), qualche spicchio d'aglio (2/3 dovrebbero essere sufficienti), olio evo, sale&pepe, patate (secondo i vostri gusti, ma vi consiglio tante perché vanno via come il pane!!!)

Per prima cosa, tagliate la calotta superiore dei pomodori, svuotarli della loro polpa+acqua di vegetazione e metteteli a scolare a testa in giù su della carta assorbente.
Munitevi di un mixer nel quale metterete a frullare:
la polpa e l'acqua dei pomodori, il basilico, il prezzemolo/la mentuccia, gli spicchi d'aglio privati della "camicia". Condite con olio evo, sale&pepe e frullate.
In seguito ponete il tutto in una terrina e aggiungete un cucchiaio raso di riso per ogni pomodoro utilizzato. Lasciate riposare il tutto per 1 o 2 ore.
Trascorso questo tempo, riempite i pomodori e ricopriteli con le loro calotte.
Lavate, sbucciate e tagliate a spicchi le patate, conditele con sale e olio e un poco di rosmarino.
A questo punto ponete il tutto in una teglia con carta da forno preriscaldato a 200°/220°.
Se vi piace potete anche aggiungere qualche cipolla tagliata a fette.
Il tutto è pronto quando i pomodori sono asciutti ed il riso e le patate ben cotti!
Grazie nonna...
Enjoyyyyyyyyyyyyyy!!! :D

Mari/Zizziri

Condividilo con chi vuoi!